Itinerario religioso: Il santuario di Santa Maria di Leuca

Itinerario religioso: Il santuario di Santa Maria di Leuca

La basilica di Santa Maria di Leuca ha origini cristiane, infatti si narra che l'apostolo Pietro proveniente dalla Palestina, si sia fermato proprio in questo luogo, sulla via per Roma. I romani la chiamarono inizialmente “De Finibus Terrae”, che significa “Alla fine della terra”. Infatti sorge su un promontorio, in un luogo al confine tra due terre, e all'unione tra il mar Ionio e Adriatico.

In realtà, originariamente, nasce come santuario pagano, poiché dedicato alla dea Minerva. Infatti all'interno della piccola chiesa è conservato un cimelio, un'antica ara, dove gli abitanti del luogo donavano le loro offerte alla dea.
Quando sbarcò l'apostolo Pietro nell'anno 43 d.C., il santuario venne dedicato al Salvatore, e quindi venne convertito alla religione cristiana. Proprio in questo sito iniziò il processo di evangelizzazione da parte di San Pietro. Successivamente fu consacrato a Santa Maria di Leuca.
Ma perchè il santuario porta il nome della Santa Maria di Leuca? La storia che arriva a noi è a metà strada tra una leggenda e la verità.

La Madonna è ritenuta la protettrice dei pescatori, per un avvenimento accaduto nel XVI secolo: si racconta che la Santa Maria salvò da un terribile burrasca un gruppo di pescatori usciti in mare.
Il nome Leuca deriva da un mito greco, una storia d'amore che vede come personaggio principale la sirena Leucasia (da "leucos", che indica il colore bianco della spuma del mare).

Al canto della sirena non aveva mai resistito nessun uomo, tranne Melisso, un giovane pastore che portava il suo gregge a pascolare tra gli scogli; ma Melisso è già innamorato di un'altra, così Leucasia, per vendetta, scatena una tempesta mentre i due amanti passeggiano vicino al mare, e li fa annegare, separandone i corpi.
Leucasia, per rimorso, chiese alla dea Minerva di essere pietrificata, diventando così la città bianca di Leuca.
Il santuario è anche molto bello da visitare internamente, grazie alla ricchezze degli affreschi presenti, tra i quali ricordiamo la Madonna con il bambino, opera di San Luca.

La perla di Santa Maria di Leuca è un luogo sia spirituale, sia panoramico, e la sua bellezza lo rende un'attrazione per molti turisti.

Condividi Condividi via mail Condividi fu Facebook Condividi fu Twitter