Un tesoro preistorico nel Salento: cosa vedere a Porto Badisco

Porto Badisco

Il Salento è ricco di meravigliose località balneari; tra di esse non si può non citare Porto Badisco, situata nel comune di Otranto. Oltre alle belle spiaggia, al mare limpido e alla rinomata tradizione culinaria legata ai ricci di mare questa cittadina può vantare un passato davvero unico e straordinario fondato su storia, mito e leggenda.

La misteriosa Grotta dei Cervi

La leggenda vuole che Enea, le cui gesta furono narrate da Omero nel suo famoso poema epico "Eneide", fuggendo da Troia invasa e distrutta dagli Achei fede il suo primo approdo proprio sulla costa salentina e in particolare a Porto Badisco. Seppur molto affascinante questa teoria pare, però, molto incerta. In realtà, la storia di quella piccola località balneare ha origini molto più antiche.

All’interno di quella che oggi viene chiamata "Grotta dei Cervi" sono stati, infatti, ritrovati dei pittogrammi risalenti addirittura al Neolitico, a testimonia che l’uomo abitava la costa salentina già millenni or ‘sono. La grotta non è visitabile dal pubblico, a causa del suo delicato equilibrio, ma gli studiosi nel corso degli anni l’hanno esaminata a lungo arrivando a ricostruirne quasi certamente l’origine, la funzione e il significato dei disegni ritrovati al suo interno. La grotta deve il suo nome proprio ad uno dei pittogrammi più significativi che furono ritrovati e che rappresenta, appunto, una caccia al cervo.

Porto Badisco: tra simboli sacri e ricci di mare

I disegni ritrovati all’interno della Grotta dei Cervi sono stati realizzati con guano di pipistrello e hanno svariate forme: alcune geometriche, altre ricordano umani e altre ancora animali.

Quello che può essere considerato il più famoso è, senza dubbio, il "Dio che balla", raffigurante uno sciamano impegnato in una danza rituale. Questo pittogramma è divenuto uno dei simboli del Salento, in quanto è alla sua tradizione di balli e musiche tra sacro e profano (come la taranta). Dopo aver scoperto le tradizioni tipiche del luogo, sarà possibile assaggiare anche una delle specialità di Porto Badisco: i ricci di mare. Questo frutto di mare molto difficile da preparare ha reso, infatti, la cittadina famosa in tutto il Salento.


Fonte immagine: Laurent

Condividi Condividi via mail Condividi fu Facebook Condividi fu Twitter